Ue, pronti a contromisure su dazi Usa

Share

Lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Jyrki Katainen, che ha anche detto che "se si avverasse il peggior scenario possibile siamo pronti a portare gli Usa al Wto".

Poco prima del tweet al vetriolo di Trump, la commissaria Ue per il Commercio, Cecilia Malmstroem, aveva chiesto al presidente statunitense di rimuovere le barriere. L'Europa chiede agli Stati Uniti di essere esclusa in quanto stretto partner di Washington.

"L'Unione europea, Paesi meravigliosi che trattano gli Usa molto male sul commercio, si stanno lamentando delle tariffe su acciaio e alluminio".

More news: Police investigating after woman rides horse into Miami nightclub

"La guerra dei dazi che sta per scoppiare tra Stati Uniti ed Europea rischia di determinare una pesante stangata a carico delle famiglie italiane".

Come aveva sottolineato Mario Draghi qualche giorno fa, con non poca ironia, Trump sembra non distinguere più "amici e nemici" nella questione dei dazi. Secondo la Casa Bianca, i due leader "hanno discusso modi alternativi per affrontare le preoccupazioni degli Usa". Il presidente Usa ha promesso "flessibilità con i Paesi amici". Chung Eui-yong, consigliere sulla sicurezza sudcoreano, ha annunciato: "La parte nordcoreana ha chiaramente affermato il suo impegno alla denuclearizzazione della penisola dicendo che non ci sarebbe alcuna ragione per possedere armi atomiche se la sicurezza del regime fosse garantita e la minaccia militare contro il Nord fosse rimossa", riporta Il Fatto Quotidiano.

Share